APRICA – Giochi di Liberetà e gli anziani vanno in prima linea

0

Con l’avvicinarci all’inizio dei Giochi di Liberetà, che si terranno  dall’11 al 14 settembre, abbiamo chiesto a Carlo Poggi, responsabile della manifestazione e della Coesione sociale  di raccontarci il programma di questa edizione, come sempre organizzata dallo Spi Cgil Lombardia e dall’Area Benessere.

“Siamo giunti alla diciottesima edizione dei Giochi e, per festeggiare questo traguardo, abbiamo rinnovato la rassegna con tante nuove iniziative, pensate per coinvolgere sempre più i partecipanti. Ovviamente ritornano le tradizionali competizioni che tanto appassionano: i tornei di dama e di briscola (e la prima volta il torneo di Burraco) e per i più sportivi il tennis e le bocce, assieme alle immancabili serate danzanti. Restano fissi gli appuntamenti con l’arte per cui si potranno ammirare le mostre di fotografia e pittura e la rassegna di tutte le poesie e i racconti in concorso. Inoltre il 2012 è stato dichiarato dall’Unione Europea  Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni, perciò il programma dei giochi si articolerà con le iniziative per la coesione sociale e il rapporto intergenerazionale.

La prima novità di quest’anno – conferma Carlo Poggi – è senz’altro la località scelta per lo svolgimento dei Giochi: saremo infatti ospiti del comune di Aprica, una splendida meta turistica rinomata per lo scii invernale, che durante il periodo estivo diventa lo scenario ideale per meravigliose passeggiate nella natura, con oltre cinquanta itinerari escursionistici da scoprire insieme. Per il dialogo intergenerazionale ci saranno due appuntamenti dedicati: sarà allestita la mostra dell’Arteterapia “Alfabeto degli anziani”, in cui verranno esposte per la prima volte le opere realizzate dagli ospiti delle case di riposo e dei centri diurni. Il progetto partirà dall’Aprica e, coinvolgendo giovani e anziani, si diffonderà in tutta la regione.

Un’altra novità nel programma è prevista per la mattinata di giovedì: ci sarà la proiezione di un documentario sul Carosello con filmati originali forniti dal Museo dell’Industria e del Lavoro di Rodengo Saiano, ci saranno Carmelita Taca Banda e tutti gli altri protagonisti della striscia preserale che ha segnato la storia della televisione italiana. Inoltre, mercoledì pomeriggio, sempre nell’ambito del progetto di Coesione Sociale, si terrà un concerto di musica classica, in cui si esibirà l’orchestra sinfonica “La nota in più”; una formazione musicale composta da giovani affetti da autismo e da disabilità cognitiva.

I ragazzi con disabilità parteciperanno anche alla gara di pesca che si terrà mercoledì e alla gara di bocce “1+1=3” in programma giovedì. Per essere “mondani” – continua Poggi – abbiamo organizzato due serate danzanti per martedì e mercoledì (serate durante le quali si terrà la gara di ballo) allietati dall’orchestra “Gli Standard” e dall’orchestra di “Gianni e Cristiano”. Giovedì sera ci sarà una serata di gala ad invito, con l’esibizione della Grande Orchestra Spettacolo di Roberto Polisano durante la quale tutti potranno scatenarsi nelle danze gustando le sorprese da noi preparate.

Giovedì pomeriggio si terrà il convegno dello Spi Cgil Lombardia che verterà su “Invecchiamento attivo e rapporto fra le generazioni”, durante il quale saranno presentate le attività svolte durante l’anno. Il convegno sarà presieduto da Anna Bonanoni, segretario generale dello Spi Cgil Lombardia, concluderà il tutto l’intervento del segretario nazionale Carla Cantone. Tengo molto a sottolineare che, essendo i Giochi di Liberetà pensati e realizzati per gli anziani, tutti i residenti della zona sono invitati a “giocare” con noi, per cui non esitino a presentarsi durante la manifestazione presso la nostra segreteria per avere ulteriori informazioni”.

Fonte: Comune di Aprica