BRESCIA – La Pop Art italiana viene ricordata alla Galleria ab/arte

2

L’8 settembre, presso la Galleria ab/arte, verrà inaugurata la nuova mostra dal titolo “Pop Art Italiana”, nella quale saranno presenti molte opere dei maestri che hanno caratterizzato quel particolare decennio della nostra arte.

La Pop Art, nata in Inghilterra negli anni Cinquanta e poi sviluppatasi negli Stati Uniti, è giunta in Italia nei primi anni Sessanta. L’evento fondamentale fu la Biennale di Venezia del 1964, dove alcuni artisti presentarono lavori ispirati a questa nuova corrente, non solo artistica, ma anche culturale. Purtroppo la critica non capì immediatamente questa innovativa poetica, attaccandola aspramente, in quanto la ritenne una cultura d’importazione negativa. Il fenomeno Pop italiano non durò a lungo, infatti si può dire che terminò nel 1968, scalzata da altre sperimentazioni. Malgrado tutto, la Pop Art emersa nel nostro Paese aveva profonde radici con la cultura degli anni passati, cosa che invece quella Americana non possedeva.

Per questo motivo le opere italiane furono caratterizzata da un legame con il nostro passato artistico, ereditato dalla precedenti avanguardie, e di conseguenza con importanti artisti e movimenti, veri protagonisti della vita culturale italiana. I maggiori interpreti della Pop nata in Italia, e che saranno presenti in mostra, sono Mimmo Rotella, Enrico Baj, Mario Schifano, il Gruppo milanese con Valerio Adami, ai quali si aggiungeranno Lucio Del Pezzo, Ugo Nespolo, Mario Ceroli, Giosetta Fioroni. La mostra, curata da Andrea Barretta e allestita da Riccardo Prevosti, si chiuderà il 6 ottobre 2012.

2 Commenti

Comments are closed.