GARDA – La terza edizione de “I giardini del Benaco” si fa in quattro

0

La rassegna nasce dalla stretta collaborazione di quattro Comuni del Garda bresciano alleati in funzione della promozione del comparto agricolo, elemento qualificante della riviera: si tratta di Gardone Riviera, conosciuto come il giardino d’Europa, guidato dal sindaco Andrea Cipani e supportato dall’assessore al Turismo Gian Piero Soresina; di Limone sul Garda, fiore all’occhiello del turismo lacustre guidato dall’amministrazione Risatti; di Puegnago del Garda, suggestivo paesino dell’entroterra gardesano guidato da Adelio Zeni e di Salò, già capitale della Magnifica Patria, guidata dall’amministrazione Botti.

“Il paesaggio svolge importanti funzioni di interesse generale, sul piano culturale, ecologico, ambientale e sociale e costituisce una risorsa favorevole all’attività economica e, se salvaguardato, può contribuire alla creazione di posti di lavoro” si legge nella Convenzione Europea del Paesaggio. E proprio da tali parole ha deciso di prendere avvio la terza edizione de “I giardini del Benaco”, rassegna internazionale del paesaggio e del giardino che coinvolgerà la quattro perle gardesane: volta ad affermare l’unicità di un territorio che si fregia di un’antica tradizione botanica, l’iniziativa prevede convegni e workshop con esperti di fama internazionale, esposizioni nel settore botanico e degustazioni di tipicità enogastronomiche locali.

Il primo appuntamento è fissato per il 31 agosto e l’1 settembre a Puegnago del Garda che promuoverà due giornate di studio e di incontro con la partecipazione di autorevoli relatori. Da Puegnago la rassegna si sposterà poi a Salò, dove il 15 e il 16 settembre andranno in scena un workshop riservato a professionisti e una mostra-mercato sul lungolago del florovivaismo e dell’arredogiardino con espositori provenienti da tutta Italia. Il 22 e il 23 settembre sarà, invece, Villa Alba di Gardone Riviera ad ospitare la manifestazione, programmando in calendario due giornate di confronto con professionisti internazionali e figure di assoluto rilievo. Sarà allestita anche una mostra fotografica sul paesaggio e sarà presentata l’opera architettonica “Il Carapace” del trentino Pedrotti. In contemporanea, nelle stesse tre date della rassegna, Limone sul Garda ospiterà esposizioni e degustazioni delle tipicità gardesane.

La rassegna, organizzata e coordinata dalla biologa milanese Marinella Mandelli, dalla direzione del Giardino Botanico Fondazione Andrè Heller di Gardone Riviera e dagli agronomi dell’Università di Torino Francesco Merlo e Andrea Vigetti, è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, nonché dagli assessorati al Paesaggio Agricoltura e Turismo della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia e di altre comunità e associazioni locali.