CASTO – Successo per la festa al Rifugio Nasego: saliti in 120

0

Ringraziando il cielo per la sua clemenza, nonostante avvisaglie di fulmini e saette, anche domenica 26 agosto il gruppo volontari “Amici della Montagna – Rifugio Nasego” è riuscito a trascorrere in piena tranquillità e divertimento il suo 18° anniversario dell’inaugurazione, come di consueto, l’ultima domenica di agosto.

Presenti circa 120 escursionisti, arrivati dai numerosi sentieri: Sentiero Vecchio, Campil, la Direttissima e Vaso che collegano il Rifugio alla piazzetta di Comero; Pineta, Cavata e Cisa, che lo collegano con la Pineta di Lodrino; molti sono giunti anche da Monte Palo, dalla Tettoia Nasego e dal Roccolo Morandi, attraverso i rispettivi sentieri. Escursionisti ai quali si deve aggiungere il consueto fittissimo gruppo di volontari a supportare l’organizzazione dell’evento.

La giornata è iniziata alle ore 11:00 circa con la SS. Messa celebrata da don Giulio Corini, parroco della locale comunità del Savallese, che ha ricordato a tutti i presenti Italo, Franco e Flavio, fondatori della struttura Rifugio Nasego, deceduti prematuramente negli anni scorsi.

Piatto forte della festa: i succulenti casoncelli dell’ABCF che, serviti con degli squisiti secondi di carne ai ferri, vino, torta e caffè, hanno saziato con soddisfazione i presenti. Il tutto allietato da un gruppo di sei ragazzi, tutti musicisti locali under 25, che con strumenti a fiato hanno accompagnato la SS Messa e fatto cantare tutti gli amici della montagna fino al tardo pomeriggio.

Gli “Amici della Montagna – Rifugio Nasego” ci aspettano ancor più numerosi, nelle prossime edizioni.