BRENZONE – Giovani alla riscossa: il primo obiettivo è una biblioteca

0

I ragazzi dai 15 ai 30 anni, nella cittadella gardesana, rappresentano il 15,4% dei residenti. Nello scorso febbraio, spinti dalla volontà di dar voce alle proprie esigenze, si sono riuniti nel gruppo Giovani Brensonai per portare all’attenzione delle istituzioni proposte che coinvolgono vari settori della vita locale, dalle manifestazioni allo sport, dal turismo all’ambiente. Grazie anche alla collaborazione del Ctg e del Comune, l’associazione s’è proposta come primo obiettivo quello dell’apertura nel paese di una biblioteca, un importante punto di incontro e di crescita culturale sia per i più che per i meno giovani. A seguito di un’intesa col Comune s’è deciso che la struttura sorgerà nella Sala della Disciplina, dietro la chiesa, grazie al consenso prestato dal parroco don Gabriele Avesani.

Il sindaco di Brenzone Rinaldo Sartori ha annunciato che la biblioteca dovrebbe essere fruibile al pubblico entro la fine dell’anno. “Sono già stati catalogati – ha spiegato il presidente del gruppo Carolino Devoti – duemila libri e c’è un finanziamento da parte del Comune del Cgt per la sistemazione dei locali, l’acquisto di scaffali e di altri servizi, come la rete wireless”. Si tratta di un progetto ambizioso, di notevole importanza per i residenti e in modo particolare per i ragazzi, che potranno disporre di un ambiente adeguato in cui socializzare e calarsi nel mondo della lettura.

L’Assessore alle Politiche Giovanili Tommaso Bertoncelli ha appoggiato con entusiasmo le proposte avanzate dai Giovani Brensonai, che hanno già in programma la realizzazione di campagne di sensibilizzazione per l’acqua pubblica e di un giornalino. “Mi ritrovo in pieno nelle esigenze e nei valori di questi giovani – ha affermato Bertoncelli – e spero che, con lo stesso spirito, vengano coinvolti sempre più numerosi negli aspetti sociali del paese e, in futuro, anche in ambito amministrativo”.