GAVARDO – Novità in tema rifiuti: da ottobre si farà la raccolta differenziata

0

Le abitudini dei cittadini dovranno modificarsi entro la fine dell’anno, ond’evitare gravi sanzioni economiche. Nel corso del 2011, infatti, la percentuale di raccolta differenziata registrata è stata del 38,4%, sebbene gli standard imposti dall’Unione Europea impongano la soglia minima del 65%.

L’Amministrazione gavardese, al fine di garantire l’adeguamento alla normativa comunitaria, ha deciso di adottare, a partire dal mese di ottobre, un nuovo sistema per la raccolta dei rifiuti, e in modo particolare di ricorrere all’utilizzo dei cassonetti a calotta. Il progetto era già stato adottato lo scorso anno, ma, a causa di rallentamenti legati alla sua organizzazione, non era riuscito a trovare attuazione.

“Da ottobre, ogni postazione per la raccolta dei rifiuti – ha spiegato Sergio Bertoloni, vicesindaco con delega all’Ambiente – sarà completa di tutti i cassonetti per la differenziata e il cassonetto per i rifiuti indifferenziati avrà un’apertura a calotta, nella quale potranno essere inseriti solo sacchetti da 20 litri”. Il cassonetto si aprirà in modo automatico a seguito dell’inserimento di un’apposita chiavetta che il Comune consegnerà ad ogni nucleo familiare: attraverso questo sistema sarà più agevole per l’Amministrazione conteggiare i conferimenti, ai quali verrà commisurata la relativa bolletta. “Nel frattempo si terrà monitorata – ha aggiunto il vicesindaco – l’isola ecologica, per evitare che i rifiuti in eccesso vengano portati lì”.

Il nuovo sistema di raccolta verrà gestito dalla società Aprica s.p.a. e verrà adottato anche in alcuni paesi vicini, come Roè Volciano e Villanuova. Per il mese di settembre sono già stati fissati alcuni incontri informativi finalizzati a rendere edotti i cittadini circa le nuove procedure.