GARDA – Il miglior extravergine Dop è di San Felice

0

Prima classificata la Cooperativa Agricola di San Felice del Benaco, seconda l’Agricola Paolo Vezzola e terza Il Brolo. Questo il verdetto conclusivo della settima edizione del concorso dedicato alla denominazione di origine protetta, organizzato dall’Associazione rassegna internazionale dell’olio d’oliva benacense.

Il Panel Test dell’Agenzia delle Dogante di Verona, dopo aver attentamente degustato i vari oli, ha decretato la vittoria della Cooperativa Agricola, storica realtà produttiva della Valtenesi presieduta da Sigmar Cavazza Borgese: “un apprezzabile equilibrio sensoriale e ad un’elevata armonia finale” è stato la carta vincente. Le motivazioni descrivono un olio “fruttato leggero, con sentori più caldi e morbidi propri della mandorla che arricchiscono la percezione olfattiva, un moderato piccante che completa una buona struttura per una piacevole persistenza”.

Al secondo posto si è classificata la Paolo Vezzola, azienda del piccolo centro valtenesino, che ha proposto un olio con “un gradevole sentore di mandorla verde accompagnato da percezioni più calde di cioccolato e cacao, il cui gusto svela una piacevole struttura, ed è caratterizzato inizialmente da una nota dolce a cui fanno seguito un debole amaro ed un moderato piccante”.

Sul podio, in terza posizione, anche l’Agricola Il Brolo di Polpenazze, il cui olio presenta una “struttura generosa che, dopo una presentazione gustativa nel segno di un leggero dolce, mette in evidenza un amaro sincero e un piccante sicuro, garantendo prolungata persistenza oltre che buona armonia finale”.