DESENZANO – Fine lavori in stazione, ora per i disabili

0

Quando si arriva ad una nuova città, il primo luogo col quale si entra in contatto è la stazione, la cui accoglienza e funzionalità è di certo di buon auspicio per i visitatori. A maggior ragione se si tratta di una città turistica come Desenzano, che ogni anno accoglie circa un milione e mezzo di passeggeri. La struttura è stata oggetto di lavori di riqualificazione, realizzati dalla Centostazioni con un investimento di circa 530mila euro e cofinanziato da Rete Ferroviaria Italiana, che si sono conclusi nei giorni scorsi: è stata creata una sala d’attesa ben fatta e con servizi igienici moderni, sono stati adeguati gli impianti tecnologici, sono stati semplificati i percorsi e la stazione ora dispone di una pulizia adeguata. Sono state, inoltre, predisposte mappe tattili per ipovedenti.

Un primo passo è stato fatto, anche si rendono necessarie opere ulteriori volte a garantire gli standard adeguati per le persone che si trovano in stato di disabilità, giacché permangono barriere architettoniche che impediscono di muoversi a chi è in carrozzella: le scalinate rappresentano per queste persone un ostacolo insormontabile, essendo l’ascensore fuori uso ormai da anni.