BEDIZZOLE – 90 anni con gli Alpini

0

Quella degli Alpini di Bedizzole è una delle ‘sezioni’ più antiche di Brescia, pronta a celebrare il 90esimo anniversario. Da domani, 26 agosto, al 2 settembre sarà commemorata una storia lunghissima, fatta di tante belle iniziative e di presenze nei luoghi dove conta esserci.

Il programma comprenderà diversi eventi di notevole interesse: domani, alle ore 9, si comincerà con l’alzabandiera al monumento dell’Alpino, in piazza Europa, per poi proseguire con la cerimonia di inaugurazione presso la Sala della Disciplina, in piazza Vittorio Emanuele II, che rimarrà aperta fino alla conclusione della manifestazione. Giovedì 30 agosto, al campo sportivo dell’oratorio Don Bosco, si svolgerà il triangolare dell’amicizia fra le associazioni d’arma del paese, mentre venerdì 31 agosto, presso la chiesa parrocchiale di Santo Stefano, ci sarà un momento di preghiera volto a commemorare tutti quegli ‘alpini andati avanti’, seguito da lettere e canti alpini. Seguirà la deposizione del cesto di fiori ai monumenti delle associazioni d’arma e la fiaccolata alla cappella dei caduti. Sabato 1 settembre, invece, andrà in scena presso la chiesa parrocchiale lo spettacolo teatrale ‘L’ultima notte degli alpini’, presentato dal Coro Alpini Palazzolesi e dall’associazione culturale La maschera di San Sebastiano. L’ultimo giorno delle celebrazioni prevede l’alzabandiera e la sfilata con la fanfara Ana di Riva del Garda. Sarà poi dato un riconoscimento ai reduci alpini e ai familiari dell’alpino Fausto Caldera sarà consegnata la piastrina ritrovata in Russia. Poi il rancio e l’ammainabandiera.

“Alla nostra sezione – ha spiegato il capogruppo Giulio Barba – sono iscritti circa 200 alpini. Negli anni la sezione ha dato vita a iniziative di solidarietà rivolte a situazioni locali, come ad esempio la collaborazione che abbiamo attivato con l’associazione ‘Il Faro’, e con altre associazioni. Noi alpini – ha terminato Barba – siamo sempre disponibili a sostenere, con i mezzi in nostro possesso, quelle realtà operative a favore della collettività o di parti di essa segnate da difficoltà di vario genere. Questa è sempre stata la nostra missione e  tale continuerà a essere in futuro”.