PESCHIERA – Trentanove le denunce per merce contraffatta

0

I Carabinieri di Peschiera, a partire dallo scorso giugno, hanno avviato l’operazione antiabusivismo, volta al sequestro della merce venduta con marchio contraffatto. I dati parlano chiaro: in poco più di due mesi sono state raccolte dalle forze dell’ordine più di 500 borse e circa 1500 cinture e portafogli, accompagnati da sanzioni amministrative per un totale di circa 60 mila euro. Trentanove sono state le denunce indirizzate nei confronti di altrettanti nordafricani, ora in attesa di giudizio, sorpresi a vendere prodotti contraffatti sulla sponda veronese del lago.

Le operazioni di monitoraggio e controllo sono state affidate ad un gruppo di militari specializzati a contrastare questo fenomeno, che tende a diffondersi a macchia d’olio nelle località turistiche: ogni giorno operano 10 carabinieri, suddivisi in tre gruppi, che controllano le spiagge lacustri.