TOSCOLANO MADERNO – Disagi idrici, il sindaco denuncia Garda Uno

0

Comune e Garda Uno sono ai ferri corti. A causa dei disservizi idrici che hanno colpito nei giorni scorsi la frazione di Maclino, la Giunta comunale ha deliberato di “autorizzare il sindaco a formula esposto alla Procura della Repubblica di Brescia affinché valuti se sussistano fattispecie di natura penale a carico di Garda Uno, quale ente gestore dell’acquedotto di Toscolano Maderno”. L’incarico per la tutela delle ragioni comunali e dei suoi cittadini è stato conferito all’avvocato Giuseppe Pesce.

Per la Giunta si tratta di “un caso di interruzione di pubblico servizio” da imputare al soggetto che ha in carico “la responsabilità sulla conservazione e manutenzione della rete idrica”. Il Comune sta, inoltre, valutando l’opportunità di riappropriarsi della gestione diretta della rete idrica.

“Giusto agire con fermezza nei confronti del gestore Garda Uno – ha affermato il consigliere Andrea Andreoli – per ottenere la sistemazione dei tratti di acquedotto danneggiato. Tutta da valutare, invece, la revoca della gestione del servizio a Garda Uno. Se non ci piace come è gestita la rete, e qualche motivo lo abbiamo anche visti i disservizi, bisogna intervenire sulla gestione. Abbiamo pieno titolo a farlo, dato che il Garda Uno è dei Comuni, è della popolazione. La sfida sarà migliorare la gestione, ridurre gli sprechi e perfezionare le competenze. Ma non dobbiamo cancellare l’idea di un ente sovracomunale che gestisca i grandi problemi come l’acqua, la raccolta di rifiuti, la depurazione”.