GARDA – I Comuni gardesani danno il benvenuto alle Bau Beach

1

Per i nostri amici a quattro zampe le vacanze coincidono spesso con un incubo: ogni anno, nel periodo estivo, circa 150 mila cani vengono abbandonati o lasciati prigioni in un apposito rifugio, costretti ad allontanarsi dai loro amati padroni. I comuni gardesani hanno deciso di non rimanere indifferenti a tali problematiche e hanno consentito l’accesso ad alcune spiagge, ribattezzate Bau Beach, anche agli animali.

La prima è nata a Peschiera, in località San Benedetto, ed è stata inaugurata nel 2011: dotata di docce, servizi igienici, ombrelloni, zone d’ombra, giubbotti di salvataggio e, ovviamente, scorte di acqua in apposite ciotole per animali, la spiaggia si protrae per circa tre chilometri, consentendo ampie passeggiate a cani e padroni. Il comune di Salò, dal suo canto, da dedicato un’area di 2.500 metri quadrati in via Anime del Purgatorio alla corsa dei nostri amici a quattro zampe e una spiaggia di 500 metri quadrati in località Tavine. E non è da meno il Comune di Toscolano Maderno, che ha predisposto una Bau Beach a Riva Granda.

I proprietari dovranno ovviamente osservare le regole necessarie per garantire una pacifica convivenza, portando con sé, in via precauzionale, una museruola. Nelle Bau Beach, a ingresso totalmente gratuito, sarà, inoltre, sempre presente personale specializzato in grado di interagire con gli animali.

Se, dunque, l’annosa questione sul dove andare in vacanza col cane disorienta anche il villeggiatore più incallito, ecco che le nuove spiagge per cani sul lago di Garda sono una gradevolissima alternativa da tenere in debita considerazione.

1 Commento

  1. a distanza di circa un anno sono tornato alla bau beach e la situazione è desolante!
    la spiaggia non è custodita in alcun modo. è sporca e il bar e la pizzeria che davano qualche servizio hanno chiuso.

    in compenso qualche genio del comune ha cambiato il regolamento: ora i cani non hanno limiti di orario per entrare in acqua (prima i cani potevano accedere alla spiaggia, ma il bagno era consentito dalle 19,00 alle 8,00), ma … devono essere al guinzaglio!!!!!!!
    mi domando se in quel comune la selezione di accesso ad assessore ecc si basi su test per diversamente intelligenti!!! o se non sia stato un modo per accedere a fondi pubblici e sprecarli!!!!!

Comments are closed.