BRESCIA – Furti, droga ed evasione dai domiciliari: tre operazioni dei Cc

0

Tre distinte operazioni contro la micro criminalità hanno coinvolto nei giorni scorsi le stazioni locali dei Carabinieri. Nella prima, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brescia ieri pomeriggio ha arrestato per furto B. A., 31enne tunisino, in Italia senza fissa dimora e senza permesso di soggiorno.

Poco prima, in piazza Loggia, approfittando della confusione dovuta al mercato settimanale, aveva sfilato il portafogli dalle tasche di un egiziano residente a Mazzano per poi darsi alla fuga nelle vie limitrofe. La vittima però non è rimasta a guardare e ha avvisato i Carabinieri mentre rincorreva il borseggiatore riuscendo a fermarlo in piazza della Vittoria quando è giunta anche la pattuglia. Il tunisino, che nel corso della fuga è riuscito a passare il bottino a un complice, è stato condotto nella Camera di sicurezza di piazza Tebaldo Brusato in attesa delle decisioni del giudice.

In un altro caso, i militari di Roncadelle con quelli della stazione di Brescia Lamarmora, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti a Brescia, in via del Mella, all’interno del parco pubblico, hanno fermato e arrestato per cessione e detenzione di droga ai fini di spaccio D. G., 52enne bresciano residente a Poncarale, sorpreso mentre cedeva a un giovane 3 grammi di hashish.

Dopo la perquisizione sono stati trovati anche 105 euro ritenuti il provento della vendita illecita. L’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari sull’uomo, mentre il “cliente” è stato segnalato alla Prefettura di Brescia come assuntore di droga. Nell’ultima operazione che ha coinvolto i carabinieri di Gussago, è stato fermato C. A., 32enne del posto, che il 5 agosto scorso si era allontanato da casa nonostante fosse agli arresti domiciliari a Brescia. La Compagnia aveva segnalato l’evasione al giudice che il 10 agosto ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere dove è stato condotto ieri.