DESENZANO – Bagnante muore annegato

0

Nel tardo pomeriggio di ieri, sul lungolago Cesare Battisti, in prossimità della spiaggetta Feltrinelli, è stato avvistato da due turisti, marito e moglie, il corpo di un uomo galleggiare sull’acqua a circa cento metri dalla riva. Subito trasportato sulla sassosa battigia, l’uomo è stato rivenuto cadavere: vani si sono, infatti, rivelati i tentativi di rianimazione.

L’uomo è stato visto dai presenti scendere in acqua verso le 17 e allontanarsi lentamente dalla riva, dove non è più tornato. Le ricerche dei documenti e degli affetti personali rimasti sul telo mare non hanno consentito di risalire alle sue generalità, in quanto non sono stati ritrovati nè documeti di identità, nè portafogli o altro. Tuttavia, questa mattina i Carabinieri della cittadella gardesana, attraverso i riscontri dell’Afis, il sistema automatizzato che custodisce le impronte digitali, sono riusciti a risalire all’identità del defunto: si tratta di un milanese residente a Solaro, disoccupato, di 49 anni, che si trovava in gita sul Garda. Oscure sono le cause del decesso, ma si ipotizza che l’uomo sia stato colpito da un malore mentre si trovava in acqua. Sarà l’autopsia fissata per i prossimi giorni a fornire maggiori certezze.