PEZZAZE – Il Nostrano Dop in cattedra. La sagra anche in trasferta

0

Si terrà nel fine settimana, da venerdì 10 a domenica 12 agosto, una nuova edizione della sagra del Formaggio Nostrano della Valtrompia organizzata dall’omonimo comitato presieduto da Fiordeo Sedaboni e patrocinato dalla Provincia di Brescia con la Comunità montana e sette Comuni della valle da dove arriveranno i produttori e allevatori dei latticini.

La rassegna, come ogni anno, intende valorizzare il territorio attraverso le sue specialità culinarie tipiche e spingere sull’acceleratore del turismo per un servizio che può dare di più. Il centro della festa sarà la frazione di Mondaro a Pezzaze dove sabato e domenica si potranno gustare prodotti, assistere a varie dimostrazioni e divertirsi con l’intrattenimento musicale. La kermesse, alla prima edizione da quando il Nostrano ha avuto la certificazione Dop dall’Europa, per la prima volta andrà anche in trasferta a Brescia venerdì 10 agosto.

Per l’occasione dalle ore 19 alle 22 i produttori avranno una suggestiva vetrina al Castello per proporre i loro formaggi e indurre i “cittadini” ad acquistare i prodotti valtrumplini e attirarli alla festa di sabato e domenica. Il programma della sagra si aprirà il giorno dopo alle 16 quando sarà anche presentato il formaggio “Bagoss”. Per la sera è prevista una cena con spiedo (prenotazioni al 333.1345256) con salame e panna, salamine, formaggio fuso e coniglio al Nostrano e l’intrattenimento musicale di ballo popolare con il gruppo inglese “Brampton Community Band”. Alle 22 si chiude con il concerto di Piergiorgio Cinelli.

Domenica 12 agosto si parte alle 10 con l’inaugurazione ufficiale davanti alle autorità comunali e provinciali seguita a Mondaro da una messa alle 11 celebrata dall’arciprete don Giancarlo Pasotti per Sant’Antonio protettore degli allevatori. Dalle 12 il pranzo e alle 14,30 “Baffo Mania”, un’esibizione di spettacolo presentata da Nino Frassi e a seguire una sfilata di abiti di Carnevale.

Nel corso del pomeriggio ci sarà spazio per la lavorazione del latte e la produzione del formaggio nostrano, dimostrazione per produrre il salame locale e una prova di mungitura rivolta al pubblico. La sera una cena e infine la musica con “I Malghesetti” e Angelo Bregoli detto “Buro”. I produttori giungeranno da Lodrino, Pezzaze, Collio, Irma, Tavernole, Bovegno e Marmentino. Durante la rassegna, in segno di solidarietà, sarà anche venduto il formaggio terremotato per sostenere le popolazioni dell’Emilia.