VOBARNO – Le stagioni della vita in concorso per aspiranti scrittori e poeti

0

“Verso Milano non vo di certo; dunque vo verso l’Adda. Cammina, cammina, o presto o tardi ci arriverò. L’Adda ha buona voce; e, quando le sarò vicino, non ho più bisogno di chi me l’insegni” disse Renzo camminando nel buio, poco prima di sentire un rumore, un mormorìo, un mormorìo d’acqua corrente e riconoscere lo scorrere dell’Adda.

Proprio alle parole del Tramaglino nei “Promessi Sposi” si ispira la seconda edizione del concorso letterario “La mia terra ha buona voce” dedicato alla Valsabbia. Organizzata dall’associazione “Agape” presieduta da Barbara Zambarda, con il patrocinio del Comune e la biblioteca di Vobarno e il sostegno di Ferriere Valsabbia, la rassegna ha per oggetto “I vecchi e i giovani, le stagioni della vita”, tema che potrà essere sviluppato con un racconto oppure con un componimento poetico, in italiano o in dialetto.

I racconti dovranno essere lunghi al massimo 10 mila battute (compresi spazi vuoti e punteggiatura), le poesie al massimo 40 versi (per quella in dialetto è richiesta anche la traduzione in italiano). La partecipazione è gratuita e aperta a tutti (in forma individuale, non sono ammessi lavori di gruppo). Le opere, in sette copie e firmate con uno pseudonimo, devono essere consegnate entro il 15 settembre alla biblioteca di Vobarno recandosi sul luogo o per posta (Associazione Agape “Concorso letterario” c/o Biblioteca di Vobarno – Piazza Marina Corradini 6 – 25079 Vobarno Bs). Dovranno essere accompagnate da una busta chiusa contenente i dati anagrafici dell’autore, il suo pseudonimo, un recapito telefonico e un’eventuale indirizzo mail.

La busta deve essere contrassegnata all’esterno dallo stesso nome di fantasia. I file con i testi dovranno poi essere inviati all’associazione Agape. Le opere saranno valutate da una giuria di sette esperti designata dall’associazione e presieduta dal prof. Alfredo Bonomi che sceglierà le opere vincitrici e una rosa di opere segnalate. Saranno premiati i primi tre classificati di ogni categoria. Le opere classificate e quelle segnalate saranno poi pubblicate in un volume distribuito ai partecipanti e sul territorio. La cerimonia di premiazione con la consegna degli attestati si terrà il 26 ottobre alle 21 in biblioteca.