SIRMIONE – Da Catullo a Nietzsche, due eventi di teatro alle grotte

0

Domani, venerdì 3, e il prossimo 10 agosto, in via del tutto eccezionale, alle Grotte di Catullo l’associazione teatrale “Le Maree” con il Comune gardesano, la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia, l’assessorato al Turismo e Cultura della Provincia di Brescia, presenterà la rassegna “Da Catullo a Nietzsche… sulle vie dell’acqua”.

Dopo 37 anni dall’ultima rappresentazione teatrale, l’antica villa romana, uno dei luoghi più suggestivi del lago di Garda, riapre i cancelli al teatro per ospitare due recital in grado di valorizzare un patrimonio storico e culturale che affonda le sue radici nell’area gardesana. Gli spettacoli sono fissati alle 18 e 21 con l’ingresso libero.

Per domani sera è prevista la messa in scena del pensiero di Seneca e Sant’Agostino, accompagnati da brani e liriche di Dante, Virgilio, Petrarca e Catullo. Venerdì prossimo, invece, ci sarà la trasposizione teatrale dell’opera “Ditirambi di Dionisio” scritta da Nietzsche, che nel 1880 soggiornò per un mese a Riva del Garda, inaugurando un viaggio che si rivelò di fondamentale importanza nel percorso di ricerca del grande filosofo tedesco.

L’intento perseguito è offrire omaggio al grande poeta Catullo che, in numerose sue liriche, ha manifestato l’amore per la cittadella di Sirmione, fino ad approdare al pensiero filosofico di Friedrich Nietzsche. La Provincia di Brescia tramite l’assessore alla Cultura e Turismo Silvia Razzi si dice orgogliosa di ospitare un evento così prestigioso e dall’incommensurabile valore artistico.