BRESCIA – Riforma del lavoro e dimissioni

0

In materia di licenziamento per giustificato motivo oggettivo è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 14 luglio scorso una modifica al disposto di cui all’art. 1, comma 40, della Legge n. 92/12. Nello specifico, a seguito della pubblicazione dell’errata corrige, è stato modificato il riferimento alle agenzie di somministrazione e intermediazione cui affidare i lavoratori a seguito di risoluzione consensuale successiva al procedimento di conciliazione obbligatoria.

In definitiva, trovato l’accordo a seguito del procedimento di conciliazione, il lavoratore sarà affidato: “ad un’agenzia di cui all’art. 4, comma 1, lettere a), c) ed e), del Decreto legislativo 10 settembre 2003,n. 276”. Rispetto alla formulazione precedente è mutato il riferimento al DLgs. n. 276/2003, sostituendo le lettere a) e b) con le lettere a), c) ed e).