BOVEGNO – Ernesto della Torre "torna" uomo. In scena il torneo di tennis

0

Torna il grande tennis nel paese dell’alta Valtrompia che da sabato 4 a domenica 12 agosto ospita la 47esima edizione della Coppa Ernesto della Torre, l’anno scorso sollevata da Alice Moroni.

Alice Moroni ha vinto l’ultima edizione

E sarà l’ultima donna ad avere alzato l’ambito trofeo di Open nazionale visto che gli organizzatori per quest’anno cambiano e danno spazio alla versione maschile. Sulla terra rossa dell’impianto di via Pineta si confronteranno vari atleti da tutta la provincia e non solo per la rassegna di tennis più longeva del bresciano.

Il torneo è stato presentato nei giorni scorsi da Carlo della Torre con il sindaco Tullio Aramini, Paolo Pagani per Palazzo Broletto, Aldo Barbò della Federazione di tennis e il direttore dell’impianto Diego Rosellini. Il trofeo è organizzato con la famiglia per ricordare Ernesto della Torre che è stato campione italiano. La prima edizione si era svolta nel 1966 quando fu Franco Tanzi del Tennis Club Brescia ad aggiundicarsi la coppa.

Per il momento sono oltre 40 gli iscritti che per oltre una settimana useranno pallina e racchetta a Bovegno. Tra loro ci sono anche i bresciani Marco Pedrini, Niccolò Mugelli e Gianluca Marchiori. E sull’idea di dedicarsi al maschile dopo quattordici anni di esperienza in “rosa” è intervenuto il presidente del club di Bovegno Roberto Mineni. “E’ una scelta dovuta al ricambio che vogliamo fare per una nuova sfida ed evitare di fare concorrenza al torneo di tennis femminile che già si svolge a Gardone e con cui abbiamo un buon rapporto di collaborazione”.