VALCAMONICA – Il formaggio probiotico tra Università e produttori

0

Nell’ambito della misura 124 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-13 è stato ammesso nel finanziamento il progetto “Formulazione di un nuovo prodotto caseario magro probiotico”. Il progetto è stato elaborato in sinergia tra la CISSVA Soc. Coop S.r.l. (Capo di Ponte), il Centro Interdipartimentale GeSDiMont (Università della Montagna, Università degli Studi di Milano), alcune aziende agricole della Valcamonica e il Gruppo Impresa per l’attività di assistenza tecnica.

L’Università della Montagna di Edolo, attraverso la propria attività di ricerca, si conferma quindi partner rilevante per il miglioramento e la crescita di realtà produttive importanti per l’economia montana, permettendo di attingere efficacemente a finanziamenti resi disponibili dalla comunità europea.

Il finanziamento permetterà di valutare in maniera sistematica gli effetti di diversi parametri di processo sulle caratteristiche sensoriali, reologiche e funzionali di una formaggella magra contenente batteri probiotici. Il principale obiettivo del progetto è studiare la possibilità di utilizzare il formaggio a breve stagionatura come veicolo di microrganismi probiotici con comprovata attività benefica per la salute umana.

AdamelloNews.com » Valcamonica