CHIARI – Quattro giorni di festa con San Rocco, obiettivo restauro

0

Nuova edizione per la tradizionale ricorrenza di San Rocco nella chiesa sussidiaria della Parrocchia locale nel territorio della Quadra Villatico. La commemorazione celebra quest’anno i 533 anni dalla data di registrazione nel 1479 delle delibere del Consiglio dei Quaranta di Chiari conservate nell’Archivio Storico Civico per l’edificazione dell’edificio sacro intitolato a San Rocco e a Sant’Antonio Abate.

Per iniziativa del gruppo “Amici di San Rocco” coordinati da Marisa Fogliata e iscritti dall’8 maggio scorso all’Arciconfraternita e all’omonima associazione europea di Roma, viene concessa dalla Penitenzieria Apostolica l’estensione  del dono dell’Indulgenza Plenaria alle condizioni stabilite dalla Chiesa per la memoria liturgica di San Rocco in calendario il 16 agosto con le celebrazioni liturgiche delle 8 e delle 20.

Già definito anche il programma di animazione predisposto in collaborazione con i gruppi clarensi degli Alpini e dell’Avis e patrocinato dal Comune con il DUC Distretto Urbano del Commercio “Gustiamoci Chiari”, la Comunità di Zona, la Fondazione Biblioteca Morcelli Pinacoteca Repossi e l’associazione Botteghe di Chiari. Le tre serate di intrattenimento musicale vedono la partecipazione martedì 14 agosto di Nino dei Faraoni, mercoledì 15 dell’orchestra di liscio e giovedì 16 del complesso Del Panno. Punto focale di attrazione della sagra è il percorso d’arte con l’intervento di una trentina tra pittori, scultori, incisori, fotografi, art designer e grafici.

Al momento hanno già aderito 16 artisti e 14 artiste. La rassegna propone un itinerario con l’esposizione al pubblico, nella chiesa di san Rocco, del volume “La chiesa di San Rocco in Chiari. Primi studi e ricerche” di don Giuseppe Fusari edito dalla Compagnia della Stampa Massetti Rodella e delle opere offerte in dono dagli artisti sul tema dell’edificio sacro e del santo. Il percorso d’arte si sviluppa anche nel cortile di Casa Paruta adiacente la chiesa e negli ambienti di via San Rocco già sede della Banca di Novara.

Durante la sagra dal 13 al 16 agosto sarà aperta la pesca di beneficenza in favore del restauro dell’edificio sacro attualmente in corso con i lavori di recupero conservativo della facciata avviati dal 25 giugno scorso su progetto degli architetti Laura Ercolini e Franco Maffeis con il benestare della Soprintendenza di Brescia, del Comune e della Curia diocesana. La lotteria pro restauro prevede l’estrazione dei quaranta biglietti vincenti alle 22,30 del 16 agosto. Per contributi e offerte libere al restauro della facciata – al costo di 400 euro al metro quadro – i versamenti vanno fatti sul conto corrente  della Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita di Chiari con la causale “restauro chiesa di San Rocco – c/o UBI Banco di Brescia agenzia di Chiari Piazza Zanardelli, 2 IBAN IT 32AO350054340000000009217 c/c”. Per informazioni si può contatatre lo 030.711749.