VENEZIA – Le stanze della Principessa Sissi rivivono dopo il restauro

0

L’11 luglio sono state riaperte, dopo il restauro durato circa tre anni, le nove stanze degli appartamenti Imperiali d’Austria adiacenti al Museo Correr di Venezia, che ospitarono la Principessa Sissi, situate nel Palazzo Reale.

L’intervento di restauro è stato voluto, promosso e sostenuto dal Comité Francais pour la Sauvegarde de Venise, dietro il controllo della Direzione Regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Veneto.

La Principessa Sissi soggiornò in queste stanze dal 1856 e il 1861, le stanze furono progettate appositamente per l’arrivo della Principessa di Baviera, gli appartamenti furono completamente ristrutturati, e ornati, a partire dalla Sala dei pranzi con affreschi policromi, marmorini violacei dorati e stucchi sulla volta, la tappezzeria barocca blu e oro, allestita nella camera da letto. Interventi, arredi e decorazioni in pieno stile impero.
Indimenticabile l’accesso nella città dei coniugi imperiali rievocato dal film che vedeva come protagonista Romy Schneider.

Affreschi, stucchi e marmorini, di camini, porte e infissi, pavimenti e arredi delle nove stanze i cui ha vissuto la Principessa, forse la più amata di sempre. Dopo il restauro le stanze sono tornate a risplendere e fanno rivivere l’epoca in cui gli imperatori d’Austria soggiornarono a Venezia, in seguito alla caduta di Napoleone nel 1816 e il passaggio della città sotto il dominio Asburgico.