VALTROMPIA – Il formaggio Nostrano è dop. Il commento di Coldiretti

0

Sono trascorsi i sei mesi canonici (dal 15 ottobre scorso) e nessuno Stato membro ha presentato domanda di opposizione: così si è perfezionato positivamente il percorso che iscrive il “Nostrano Valtrompia” nel registro Dop riconosciuto ufficialmente dall’Unione Europea.

Si tratta di un “Formaggio semigrasso a pasta extra dura, prodotto tutto l’anno, a partire dal latte crudo e con l’aggiunta di zafferano. La produzione del latte, le fasi della sua trasformazione, la stagionatura, la raspatura e l’oliatura delle forme di formaggio devono avvenire nell’area geografica delimitata nel rispetto dei tempi e delle metodiche di produzioni tradizionali. La zona di produzione e di stagionatura del formaggio appartiene ai comuni della Provincia di Brescia nella Valle Trompia” riporta il disciplinare di produzione.

“Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale odierna del regolamento di riconoscimento – interviene il presidente della Coldiretti di Brescia Ettore Prandini – per il Nostrano Valtrompia si conclude positivamente il percorso burocratico e inizia quello di promozione e valorizzazione del prodotto, con l’auspicio che ne possa trarre vantaggio l’intera filiera.

Anche questo riconoscimento conferma la bontà del progetto Coldiretti, che mette la qualità e la tipicità delle nostre produzioni al primo posto: ancora una volta viene premiato il sistema produttivo italiano, esempio per tutti di affidabilità, trasparenza e qualità. Nello specifico, nel processo di produzione del Nostrano Valtrompia – conclude il presidente – viene rimarcata la centralità dell’allevatore del bestiame, che è anche casaro e stagionatore. Si riunisce quindi, in una sola figura, gran parte della filiera”.