BRENO – Tribunale a rischio, interrogazione alla Guardasigilli

0

Un’interrogazione sulla possibile soppressione del tribunale camuno: l’onorevole della Lega Nord Davide Caparini, nonchè cittadino della valle, ha presentato un documento al ministero della Giustizia.

Interrogazione a risposta scritta

CAPARINI
Al Ministro della giustizia

Per sapere
premesso che:

già con precedenti atti di sindacato ispettivo n. 5-00142 e n. 5-00059, tuttora privi di risposta, lo scrivente sollevava la questione della necessità e opportunità di salvaguardare, nell’ambito del processo di riorganizzazione degli uffici giudiziari, la sezione distaccata del Tribunale di Brescia a Breno;

si ricorda, infatti, che la citata sede di Breno copre ben 42 Comuni, con un bacino di utenza di oltre centomila abitanti, per cui la sua soppressione implicherà inevitabilmente un aumento dei carichi di lavoro per il Tribunale centrale di Brescia, già da tempo in situazione cronica emergenziale e avrà irrimediabilmente effetti negativi sul funzionamento della giustizia camuna, con ripercussioni sui territori interessati e sui cittadini ivi residenti;

da notizie di stampa si apprende che lo schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso venerdì 6 luglio, di attuazione della Delega sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, prevede la soppressione di 969 uffici, di cui 37 tribunali, 38 procure, 220 sezioni distaccate e 674 uffici del giudice di pace;

la disposizione di legge delega ex comma 2 dell’articolo 1 della legge n. 148 del 14 settembre 2011, di conversione del decreto-legge n. 138 del 13 agosto 2011, recante ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo, prevede una riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari sulla base di criteri “oggettivi ed omogenei” finalizzati a ridefinire l’assetto territoriale degli uffici giudiziari;

quali siano i “criteri oggettivi ed omogenei” che giustificherebbero l’intenzione di chiudere la sede distaccata del Tribunale di Brescia a Breno e se non intenda evitare tale chiusura, tenuto conto che l’immobile è di proprietà del Comune e quindi non sussistono costi di locazione e che la struttura giudiziaria è sede vitale per un’efficiente funzionamento del sistema giudiziario della Valle Camonica.

AdamelloNews.com » Valcamonica