MILANO – Pc a rischio, oggi il “giorno del giudizio”

0

Alle 18 di stasera, lunedì 9 luglio, più di 26 mila computer italiani, 300 mila nel mondo, potrebbero avere dei problemi a causa di un virus. Secondo quanto annuncia il Washington Post, si tratta del virus “DNSChanger”, malware lanciato cinque anni fa.

I computer sono a rischio perché collegati a un server temporaneo utilizzato dall’Fbi alla fine del 2011, dopo la scoperta di un gruppo di pirati informatici che cercavano di rubare codici bancari e numeri di carte di credito.

Oggi l’Fbi spegnerà il server e i computer a esso collegati rischiano il black-out. E’ però possibile fare un check-up sul sito www.dns-ok.it.

AdamelloNews.com » Attualità