VALTROMPIA – Nuova sede per Civitas, trasloco dalla Comunità montana

0

Da lunedì 25 giugno la Civitas ha trasferito la sede nei nuovi locali di Gardone, in via Matteotti 299. Oltre agli uffici direzionali, segreteria e uffici amministrativi, sono arrivati nei nuovi locali anche tutti i servizi sociali (Ufficio Servizi sociali associati, sportello Anffas, sportello politiche attive del lavoro, coordinamento disabilità, e il Servizio Tutela minori) prima collocati nella sede della Comunità montana.

La presidente Emanuela Saottini commenta: “in questi anni Civitas è costantemente cresciuta tanto che nel 2011 hanno usufruito dei nostri servizi socio-sanitari più di 7 mila cittadini della Valtrompia. Negli ultimi tempi la nostra collocazione all’interno della sede della Comunità montana era diventata sempre più difficoltosa a causa degli spazi disponibili ridotti. Con l’occasione dell’apertura del nuovo servizio per il sostegno alle famiglie e alle coppie in fase di separazione, finanziato dalla Comunità montana attraverso il contributo Regionale, abbiamo scelto una nuova sede che consentirà una migliore distribuzione degli uffici e, di conseguenza, una più efficiente organizzazione e amministrazione delle attività”.

Nuovi spazi quindi che, assieme ai risultati positivi raggiunti dalla società in questi anni e il progressivo aumento degli utenti e delle attività svolte, rendono Civitas un punto di riferimento per i servizi socio-sanitari della Valtrompia e un prezioso strumento per la Comunità montana e i Comuni della valle. La società pubblica Civitas, oltre ai consultori familiari, gestisce tutte le attività sociali affidate dalla Comunità montana per conto dei Comuni della Valtrompia, consentendo un’ottimizzazione organizzativa ed economica che l’anno scorso ha permesso di ridurre i costi a carico della Comunità montana per oltre 140 mila euro.

Con i buoni risultati nella gestione dei servizi affidati, i bilanci sempre in attivo e ora anche l’apertura di nuova sede, il consiglio di amministrazione presieduto da Emanuela Saottini, con il vice Diego Bertussi e il consigliere Ignazio Pau chiude il secondo mandato. “Siamo convinti che Civitas abbia potuto raggiungere importanti obiettivi anche perchè tutti i diciotto Comuni e la Comunità montana, in questi sei anni, hanno condiviso e approvato, sempre all’unanimità, tutte le scelte. Questa unità d’intenti dimostrata da tutti i soci è stata essenziale al buon andamento della società e siamo certi che proseguirà consentendo a Civitas di garantire, con trasparenza ed economicità, servizi e attività sempre più efficienti e accessibili”.