BRESCIA – I punti della riforma del Lavoro

0

Presentata al Senato il 5 aprile scorso, la nuova riforma del lavoro inserisce nuove norme sui licenziamenti, sui contratti a tempo, passando per le nuove forme di sostegno a reddito (Aspi) e introduzione del salario base per i lavoratori subordinati: sono queste alcune delle novità principali del Ddl che il 31 maggio ha ottenuto il via libera del Senato e ora passa all’esame della Camera. Ecco le misure chiave