BRESCIA – “Treatro” alla basilica San Salvatore per una lettura scenica

0

Mercoledì 11 luglio alle ore 20,30 e in replica alle 21,30 verrà presentata nella basilica di San Salvatore “Era radice ormai”, la lettura e azione scenica curata dall’associazione culturale “Treatro terrediconfine” con la direzione artistica di Fabrizio Foccoli e in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei.

La basilica di San Salvatore

Dopo una suggestiva accoglienza all’ingresso del Museo di Santa Giulia, il pubblico verrà accompagnato nella basilica. Preludio ai brani letti e recitati in un’azione performativa, con una videoproiezione, su “Antigone” sospinta prigioniera e incalzata da un’esterna violenza coercitrice. Poi il saggio Il Longobardodi Marco Salvador, in cui la storia è narrata come se si leggesse un diario redatto dallo stesso personaggio principale, racconta le vicende di Rotari, giovane duca di Brescia.

La lettura rielabora alcune pagine del romanzo per viverne le suggestioni e la cupa atmosfera. Nel coro delle monache l’attrice recita il testo di Ermengarda dal  quarto atto dell’Adelchi, relazionandosi con la musicista in un astratto dialogo in cui la voce di Ansberga è sostituita dalle note di un violoncello, la cui partitura è costruita su improvvisazioni musicali. Le azioni si snodano in una sorta di fluido itinerario attraverso gli ambienti del complesso monastico di Santa Giulia, ricercando una specificità tra luogo e pagina scritta.

Lo spettacolo è con Franca Ferrari e al violoncello Daniela Savoldi, con Michele D’Aquila, Sonia Berardelli, Angelica Andreetto, Elena Bonini, Stefania Ghisla, Jennifer Guerra, Camilla Mangili, Giulia Tanghetti, Patrizia Tanghetti, Chiara Trotta e Francesca Zubani. Il canto è di Paola Gares. Il biglietto d’ingresso al Museo di Santa Giulia è di 12 euro (6 euro per i possessori della Desiderio card).

La prenotazione è obbligatoria al percorso museale (fino ad esaurimento dei posti disponibili) contattando lo 030.2977833-834 da lunedì a sabato dalle 10 alle 16 e domenica dalle 14,30 alle 17,30. Per informazioni si può visitare il sito internet di Treatro e Brescia Musei.