MONTICHIARI – Andrea Zanoni (IdV) sostiene il presidio per la chiusura di Green Hill

0

Andrea Zanoni, eurodeputato dell’Italia dei Valori e vice presidente dell’intergruppo Benessere degli Animali al Parlamento Europeo, appoggia l’iniziativa del “Coordinamento Fermare Green Hill” che domani, sabato 30 giugno, terrà una manifestazione per protestare ancora una volta contro il canile lager.

Il canile di Green Hill

“Le innumerevoli manifestazioni contro il centro di Green Hill testimoniano il chiaro desiderio degli italiani di veder questa fabbrica di terrore chiusa per sempre e un serio ripensamento sulla vivisezione, una pratica barbara e desueta”. Il coordinamento ha annunciato l’intenzione di rimanere due settimane, fino al weekend del 15 luglio, nei pressi della struttura anche se l’esatta ubicazione dell’accampamento dipenderà dalle circostanze.

Da questo campo base partiranno diverse iniziative informative e di protesta, per presidiare l’allevamento, ma anche uno spazio in cui conoscersi, discutere e approfondire temi importanti per la lotta contro lo sfruttamento animale. “Noi Eurodeputati IdV – commenta Zanoni – abbiamo spedito il 27 giugno una lettera al Premier Mario Monti e ai presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani per chiedere all’Italia di inserire importanti restrizioni in sede di recepimento della direttiva Ue sulla sperimentazione animale per dare all’Europa intera un esempio di etica e civiltà”.

Alla vigilia del voto dell’art. 14 della Legge Comunitaria 2011 riguardo i criteri e i vincoli di recepimento della direttiva 2010/63/UE sulla sperimentazione animale, Zanoni e i colleghi del partito hanno infatti chiesto alle autorità italiane di inserire nel testo di recepimento il divieto di allevamento, esportazione, movimentazione, detenzione, commercio e vendita di animali in via di estinzione, primati non umani, cani e gatti destinati alla sperimentazione e l’obbligo di ricorrere a metodi o strategie che non comportino l’uso di animali. “Uno degli effetti immediati sarebbe proprio la chiusura del canile lager di Green Hill” spiega Zanoni.

“Ai cittadini che scenderanno in piazza e a tutti quelli che come me hanno manifestato nei mesi scorsi, va la mia più sentita solidarietà – conclude l’Eurodeputato.- Sono sicuro che in questo modo prima o poi riusciremo ad ottenere quello che vogliamo, ovvero che Green Hill chiuda per sempre”.