MILANO – Via libera della Lombardia alla legge anti nutrie. Ora al Parlamento

0

Oggi il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità il progetto di legge al Parlamento, presentato dal consigliere della Lega Nord Alessandro Marelli, che ha come obiettivo l’eradicazione delle nutrie dal territorio.

“Non posso che essere soddisfatto – dichiara Marelli – per l’unanime approvazione. Si tratta di un problema che è divenuto ormai una vera e propria emergenza. La diffusione di questo roditore sta infatti causando gravissimi squilibri ecologici, con negative conseguenze per le colture agricole, per le infrastrutture e sotto il profilo igienico-sanitario.

La normativa licenziata oggi – continua Marelli – mira a escludere la nutria dalle tutele della legge 157/92, favorendo l’attività di cattura o di abbattimento con metodi selettivi. I cittadini e i conduttori di fondi agricoli, qualora la legge venisse approvata dal Parlamento, potranno incentivare l’attività di trappolaggio (o di sparo, se muniti di licenza di caccia), senza incorrere in eventuali contenziosi.

Si prevede inoltre che le Regioni possano pianificare il controllo numerico delle nutrie, in collaborazione con le Province e tenendo in considerazione le misure di eradicazione della nutria da attuare nelle aree protette, allo scopo di non creare danno alle specie oggetto di tutela che vi dimorano. Ora il progetto di legge verrà inoltrato al Parlamento, con l’auspicio di una sua rapida conversione in legge”.