BOVEZZO – Un aiuto a Medolla, estate di eventi e fondi dopo il terremoto

0

Il Comune valtrumplino è al fianco delle popolazioni terremotate in Emilia Romagna e sarà un sostegno concreto grazie a un ricco programma di iniziative e raccolte fondi tutte con fini benefici durante l’estate. Si parla di “Bovezzo con l’Emilia”, un ampio calendario di eventi che partirà lunedì 25 giugno alle 20,30 con un concerto al pianoforte del maestro Gerardo Chimini nella nuova Chiesa parrocchiale.

La Chiesa di Medolla distrutta dal terremoto

La rassegna è stata presentata dal sindaco Antonio Bazzani affiancato proprio dal musicista gardesano e da Claudio Agoni, presidente della Libera Associazione Bovezzo tramite la quali i vari sodalizi associati proporranno appuntamenti tutti con il fine della solidarietà. Il ricavato delle raccolte fondi operate dalle singole associazioni e ciò che entrerà nel conto corrente attivato dal Comune sarà devoluto interamente alle popolazioni di Medolla, in provincia di Modena, sede dell’epicentro della prima grande scossa di terremoto il 20 maggio e anche di quella avvenuta dieci giorni dopo.

“Ho sentito il sindaco Filippo Molinari che ci ringrazia per l’iniziativa – ha detto il primo cittadino Bazzani – perchè la situazione nel Comune emiliano è grave sia come strutture che nell’erogazione dei servizi”. Il primo appuntamento sarà la serata di gala del 25 giugno quando il maestro Chimini intonerà al pianoforte diversi brani di musica classica: Preludio al corale di Bach e Busoni, Fantasia e fuga in Sol M di Bach e Liszt, il Mormorio della foresta di Liszt e la Sonata n. 3 op.58 di Chopin. L’ingresso allo spettacolo musicale è libero con la disponibilità di un’offerta.

Poi si andrà avanti con altre iniziative e raccolte fondi organizzate dall’accademia “Gabrieli”, dal gruppo alpini, Gian, Avis, Rock Party, Protezione civile, Acli, Volontari di San Rocco, Tennis Club, Amici della Cultura e Torremondo. E proprio il Tennis, per esempio, sarà coinvolto in prima persona visto che le iscrizioni al torneo organizzato per il 30 giugno e l’1 luglio andranno direttamente nel fondo pro Medolla.

Agli eventi delle associazioni, anche i commercianti della Lab aderiscono mettendo a disposizione una cassetta nei loro negozi dove i clienti possono depositare le loro offerte. La raccolta fondi di Bovezzo andrà avanti fino al 20 ottobre quando confluirà anche il comitato della Sagra del Marrone che aiuterà con altre risorse. Chi volesse fare una donazione da aggiungere a quelle destinate al paese emiliano può fare riferimento al codice iban IT59 Y086 9254 1500 0200 0207 006 segnando la causale “Un aiuto a Medolla”.