BRESCIA – Stagione di successi per la Master Rapid di karate

0

La stagione 2011-12 sta volgendo al termine e nell’ambiente del Karate Master Rapid Cbl si dice già che verrà ricordata come una stagione straordinaria.

Per tanti motivi, innanzitutto numerici, con un boom di iscritti ai corsi di avviamento al karate senza precedenti e poi legato ai tanti risultati agonistici conseguiti dai giovani talenti della fucina del maestro Francesco Maffolini, atleti capaci di brillare in due enti di promozione Libertas provinciale e Csen Nazionale, atleti capaci a livello giovanile di federazione Fijlkam Lombardia di aggiudicarsi tantissimi titoli regionali con degli acuti prestigiosi come quelli ottenuti ad Ostia Lido da Serena Peluchetti e Janet Allioni, medaglia d’argento e di bronzo nazionale o come quelli ottenuti da Omar Poetini, laureatosi vice campione italiano 2012 nella categoria Esordienti B.

Trasferte all’estero, in Croazia, Serbia e Slovenia, ma quella che verrà ricordata con maggior emozione sarà sicuramente la trasferta in Russia che, nell’ultimo fine settimana, ha coinvolto tre tesserati alla Master Rapid Cbl, infatti, presso la segreteria del club è giunta la convocazione di Serena Peluchetti e Oscar Pe, due atleti che in questi anni hanno rappresentato la Lombardia e che hanno avuto la grandissima soddisfazione di partecipare al campionato europeo per Regioni disputatosi al Palasport Olimpico di Mosca.

Tra i convocati, anche il maestro Francesco Maffolini che ha seguito il team Karate Lombardia insieme ai maestri Michele Cornolò e Francesca Adriatico, mentre a supervisionare la delegazione lombarda c’era il direttore tecnico Ugo Ferrari. La gara racconta di un livello di altissimo profilo che vede la compagine maschile lombarda e spagnola di Madrid cedere alla rappresentativa regionale Croata, mentre la squadra giovanile femminile lombarda composta dal trio Serena Peluchetti- Giulia Raccagni- Laura Gabrieli dopo i turni eliminatori, pur ben figurando vede svanire il sogno di medaglia europea a favore della rappresentativa Russa che davanti al pubblico di casa di esalta esprimendo un karate di grande esplosività.

La trasferta di Mosca ha regalato momenti indimenticabili come la visita alla famosa piazza Rossa, al Cremlino e alle maggiori attrazioni turistiche della città, è stata un’occasione di confronto internazionale di primissimo piano per i ragazzi della Master Rapid, sicuramente, ha permesso di prendere atto del prorio valore, lasciando intravedere un futuro davvero incoraggiante per le giovani promesse lombarde che potranno fare tesoro degli spunti per la prossima stagione, cercando di ribadire il proprio valore. Entusiasmo e soddisfazione quindi in casa bresciana della Master Rapid, per un’altra trasferta all’estero che ha permesso di accumulare esperienza da poter restituire ai tanti giovani dei corsi.

AdamelloNews.com » Sport