GIANICO – “No amianto” contro l’impianto di smaltimento

0

Il comitato “No Amianto” della Valcamonica ha preso posizione rispetto all’evento di sabato scorso ideato per promuovere il sito Unesco della valle alla presenza di autorità e ricercatori.

IL COMUNICATO

“Sono passati 5 mesi dalla prima conferenza dei servizi in Regione Lombardia per la valutazione del progetto di smaltimento di rifiuti d’amianto a Gianico. In quella sede sono state portate le posizioni nettamente contrarie degli amministratori locali e le osservazioni critiche degli Enti che hanno partecipato. Abbiamo rilevato l’assenza della Provincia, chiamata in causa per le sue competenze in merito alla gestione dei rifiuti e all’impatto ambientale. A tuttora non ha assunto una posizione ufficiale.

La Regione aveva annunciato che a breve si sarebbe svolto un sopralluogo di valutazione sul sito dove avrebbe dovuto sorgere l’impianto. Abbiamo aspettato…. Invece nulla e silenzio. Il comitato nel frattempo ha lavorato per informare i cittadini circa la pericolosità di questa proposta per la salute, per la salvaguardia dell’ambiente e per le ricadute negative sullo sviluppo turistico del territorio.

Il patrimonio storico, culturale, ambientale della valle va tutelato e difeso contro ogni operazione che metta a rischio il suo sviluppo e la sua valorizzazione. A Roma la discarica di Corcolle è stata bloccata per la presenza nelle vìcinanze della preziosa Villa Adriana, sito Unesco. Chiediamo che in Valcamonica l’impianto di trattamento dei rifiuti di amianto sia bloccato, anche per la presenza diffusa sul territorio di siti preistorici, dichiarati patrimonio dell’Unesco nel lontano 1979, primi in Italia.

La sensibilizzazione dei cittadini ha prodotto la raccolta di 20 mila firme che chiedono che venga fermato il progetto, sperimentale, primo in Europa, di inertizzazione di rifiuti d’amianto, per la sua pericolosità e i danni che causerebbe all’intero territorio. Che tutti gli amministratori, nelle loro competenze, agiscano per tutelare il territorio e i cittadini dall’assalto di interessi privati, in palese contrasto con la salvaguardia e la valorizzazione del territorio della valle”. La pagina sul web dedicata all’iniziativa anti amianto.

AdamelloNews.com » Valcamonica