GARDONE – Legame tra Beretta e tiro sportivo, ecco il fucile “mondiale”

0

Si è tenuta stamattina, nella sede della Fabbrica d’Armi Pietro Beretta del paese valtrumplino tramite il vice presidente e amministratore delegato Franco Gussalli Beretta, la cerimonia di consegna a Gavino Mura presidente della Fitds (Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo) e a cinque tiratori di rilevanza nazionale nella disciplina “Shotgun”, i primi sei esemplari del nuovo fucile Beretta “1301 Comp”, appositamente creato per i professionisti del tiro dinamico.

Fonte: Teletutto

Roberto Vezzoli (che ricopre anche l’incarico di commissario tecnico della Nazionale per la disciplina “Shotgun”), Edoardo Buticchi, Irene Canetta, Marco Fuin e Luca Ricciardi entrano quindi a far parte del prestigioso team di tiratori Beretta, anche a coronamento della preziosa collaborazione con l’azienda nella messa a punto di questo nuovo e importante prodotto.

Con il “1301 Comp”, Beretta entra a pieno titolo nel mondo del tiro dinamico sportivo, offrendo ai tiratori di tutto il mondo un gioiello di eccezionale velocità, precisione e robustezza, l’ideale per esprimere al massimo il proprio potenziale. Con l’occasione Beretta ha augurato alla federazione i migliori risultati ai prossimi campionati del mondo che si svolgeranno a Debrecen (Ungheria) dal 19 al 30 settembre 2012, sperando che il nuovo fucile possa contribuire al successo dei tiratori italiani in questa importante competizione.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE DEL FUCILE