IDRO – A luglio lago più sicuro, firmano Lavenone e Bagolino

0

Le opere di messa in sicurezza del lago d’Idro sono da fare, così si pronuncia l’assessore Regionale al Territorio e Urbanistica Daniele Belotti.

I Comuni valsabbini di Lavenone e Bagolino hanno firmato l’accordo di programma per la realizzazione delle opere di valorizzazione del lago, Idro e Anfo attendono ancora la procedura di approvazione dei progetti di messa in sicurezza.

Alcuni numeri: 1,1 milioni di euro e 3 milioni per Lavenone e Bagolino, 2,6milioni e oltre 3,5milioni, soldi che erano destinati a Idro e Anfo.

“Anche alla luce degli episodi recenti che hanno visto uno spostamento delle zone interessate dalla sismicità. Ribadisco, ancora una volta, che siamo fermamente decisi a procedere con la realizzazione delle opere per la messa in sicurezza del lago” ha detto l’assessore Belotti.

L’inizio dei lavori è previsto per la fine di luglio, in seguito alla sottoscrizione del nuovo accordo, e devono concludersi entro trenta mesi.

Per quanto riguarda i Comuni di Anfo e Idro, potranno accedere successivamente ai progetti di valorizzazione, rispettando il termine dei trenta mesi, a partire dalla data in cui firmeranno la sottoscrizione.