PARIGI – Nadal batte Djokovic in finale, è il Re del Roland Garros

0

Rafael Nadal, dopo la sospensione di ieri causata da una forte pioggia, si è aggiudicato per la settima volta il Roland Garros battendo Novak Djokovic con il risultato di 6-4, 6-3, 2-6 e 7-5, dimostrando così di essere il più forte giocatore sulla terra di tutti i tempi. La partita era iniziata con uno straripante Nadal, che ha subito spinto sul pedale dell’acceleratore, costringendo l’avversario a commettere molti errori, soprattutto con il rovescio.

Numerosi sono stati i break da entrambe le parti, ma alla fine, anche grazie a un’ottima risposta al servizio, il maiorchino l’ha spuntata vincendo il primo set. Nel secondo il copione non cambiava: Nadal continua a imporre il proprio gioco con una difesa impenetrabile e un diritto che mette alla corde Djokovic. Nel terzo set la pioggia inizia a farsi sentire maggiormente e le palline bagnate, impregnate d’acqua, rimbalzano meno, favorendo il gioco del numero uno del mondo.

Infatti, iniziavano le difficoltà per lo spagnolo, che avanti di un break, sul 2 a 0, perdeva sei game di fila, sotto i pesanti colpi del serbo, che portava il risultato sul 2 a 1. Si arrivava così al quarto set, che vedeva Nadal, ancora in piena crisi, concedere un break a Djokovic, il quale si ritrovava avanti 2 game a 0. Prima della sospensione del match, c’è stato ancora tempo per un game vinto da Nadal al servizio. Il quarto set si interrompeva sul 2 a 1 per il serbo, con un break di vantaggio.

Oggi alle 13 è ricominciato il match e subito Djokovic alla battuta concede il contro break a Nadal, portando la situazione in parità. I due lottano con tutto il loro repertorio, mentre la pioggia si fa nuovamente minacciosa, tanto che la partita viene interrotta per qualche minuto. Si arriva sul 5-5, dopo un perfetto equilibrio e senza break e la tensione inizia a farsi sentire. Nadal tiene il servizio e Djokovic si appresta a battere per prolungare il match fino al tie-break.

Il game scivola via fino al risultato di 40-30 in favore dello spagnolo. Purtroppo la partita si conclude nel peggiore dei modi: il serbo, forse tradito dalla pressione del momento, commette doppio fallo al servizio e consegna la vittoria al campione ispanico che diventa così il primo giocatore ad aver vinto sette Roland Garros. E’ stata una bella finale, nella quale i primi due giocatori del mondo hanno combattuto fino all’ultimo punto. Nadal porta nella sua bacheca l’undicesimo Slam della carriera, raggiungendo Rod Laver e Björn Borg.

Anche se l’interruzione di ieri ha giovato maggiormente a Nadal, bisogna ammettere che ha meritato la vittoria finale, soprattutto per il torneo disputato, durante il quale non ha mai concesso un set all’avversario, se non in finale contro il numero uno del mondo. Adesso dovrà iniziare a pensare al torneo di Halle in Germania, dove probabilmente incontrerà il suo avversario Roger Federer che vorrà rifarsi dopo le eliminazioni di Roma e Parigi.