PARIGI – Sharapova sul tetto del mondo. E la Errani è 10a in WTA

0

Sara Errani non riesce a sconfiggere una Maria Sharapova in versione super. La russa si è imposta con il risultato di 6-3 e 6-2, dimostrando di essere, meritatamente, la numero uno del mondo.

L’italiana, dopo aver vinto insieme alla Vinci la finale del doppio, si è arresa all’avversaria, seppur lottando caparbiamente per tutto il match. Forse l’emozione ha contribuito nella timida partenza della Errani, che ha ceduto subito il proprio turno di battuta alla russa.

Per tutto il set la Sharapova ha messo in campo il suo repertorio, con i soliti missili da fondo campo, soprattutto il terrificante rovescio, abbattendo la difesa dell’emiliana. Grande differenza tra le due si è notata nel servizio, il quale ha regalato punti gratis alla numero uno del mondo, mentre ha creato numerosi grattacapi all’italiana, in quanto la velocità media della battuta è risultata troppo bassa.

Non si può dire, però, che la Errani si sia tirata indietro o che non abbia lottato, dimostrando un forte carattere e buone prospettive per il futuro. Questa finale, oltre che un ricordo indimenticabile, regala a Sara Errani il numero 10 nella classifica WTA, facendole guadagnare ben quattordici posizioni.

La Sharapova invece completa il suo personale Career Grand Slam, avendo vinto ora tutti e quattro i titoli del Grande Slam (Wimbledon 2004, US Open 2006, Australian Open 2008 e Roland Garros 2012). Complimenti a entrambe.