BRESCIA – Diplomi e formazione per i podologi

0

La Regione Lombardia ha prorogato a settembre l’emanazione degli avvisi pubblici riportanti le modalità con cui gli interessati potranno inoltrare la domanda per il riconoscimento dell’equivalenza al titolo di podologo, per il quale è attualmente prevista la formazione universitaria, secondo quanto previsto dal DPCM 26 luglio 2011, pubblicato in GU n. 191 del 18/8/2011, che ha aperto la strada al riconoscimento dei titoli e dell’esperienza professionale acquisita da parte dei vecchi operatori pedicure/callisti.

La norma in questione prevede l’ammissibilità all’istruttoria e alla successiva valutazione dei titoli conseguiti anteriormente al 17 marzo 1999 che consentivano lo svolgimento dell’attività di podologia nella forma, prevalente, di callista/pedicure e l’erogazione di prestazioni ricomprese nell’attuale profilo professionale del podologo.