APRICA – Studenti in gita alla scoperta della riserva naturale

0

La riserva naturale della Pian di Gembro non ha più segreti per gli scolari locali. Ieri è stata una giornata bella anche per il meteo che ha permesso ai ragazzi dalla prima alla quinta elementare, accompagnati dalle rispettive maestre e dal presidente del Cai di Aprica Marco Negri, di divertirsi sul posto. Hanno prima percorso tutti insieme una delle passerelle in legno addentrandosi nella riserva naturale per raggiungere l’aula didattica.

Qui si sono divisi in tre gruppi: mentre gli alunni di quinta visitavano l’aula compiendo attività didattiche con la biologa Ileana Negri, la prima e la seconda classe hanno percorso, in compagnia di Alessandra, biologa della Coop. Gards, una parte del sentiero didattico. La terza e quarta classe si sono, invece, recate alla chiesetta di San Fortunato e, lungo il tragitto, hanno ricevuto informazioni di carattere storico relative alla torbiera e all’attività estrattiva della torba.

Accompagnati dal presidente locale del Cai e da Dino Negri dell’ufficio turistico di Aprica e dai rispettivi insegnanti, tutti gli alunni della scuola primaria hanno poi potuto ammirare, sempre dalla chiesetta di San Fortunato e grazie alla giornata limpida e soleggiata, buona parte della Valtellina, le Alpi Retiche, le Alpi Orobie e il fiume Adda. Presso l’aula didattica, intanto, il vicesindaco Bruno Corvi e Walter Ambrosini preparavano il pranzo a base di salsicce e polenta, molto gradito al termine della passeggiata dai ragazzi e dagli accompagnatori.

Organizzatore della giornata, con l’aiuto del Comune, è stato l’ufficio turistico con la Pro Loco di Aprica e la Cooperativa Gards. L’area della riserva è stata oggetto in questi ultimi anni di numerosi interventi da parte della Comunità montana della Valtellina di Tirano. L’aula didattica, le passerelle, il percorso didattico, la pulizia del bosco e interventi di salvaguarda degli ambienti acquatici hanno ulteriormente valorizzato questa zona di indubbio pregio ambientale e naturalistico.

Prima del rientro in paese, avvenuto a piedi lungo il sentiero che raggiunge la contrada Dosso, agli alunni e agli insegnanti partecipanti è stata regalata una maglietta della sezione Cai. La stessa sezione che già lo scorso anno aveva proposto e realizzato la gita di fine anno scolastico in Val Caronella e ha fin da ora dato appuntamento per un’altra giornata all’aria aperta al termine del prossimo anno scolastico, in una diversa zona di pregio naturale e culturale nei dintorni del paese.