DARFO BOARIO – E’ stato ritrovato lo scrittore scomparso Gaudiano

1

Update E’ stato ritrovato in buone condizioni di salute lo scrittore scomparso la mattina di giovedì scorso a Darfo Boario terme. Franco Gaudiano, 52 anni, si era allontanato per un’escursione e non era più rientrato, mettendo in allarme i familiari. Per giorni centinaia di persone hanno cercato sue tracce, perlustrando zone impervie, corsi d’acqua, grotte e forre.

Dopo quattro giorni di ricerche non si sa ancora nulla su come e dove sia scomparso Franco Gaudiano, 52 anni, scrittore e insegnante di inglese residente a Corna di Darfo. Manca da casa da giovedì mattina. Era uscito per un’escursione ma non è più rientrato. Intorno alle 13 avrebbe dovuto assistere i ragazzi nel servizio di piedibus, un appuntamento che seguiva da tempo insieme ad altri genitori volontari e al quale non aveva mai mancato.

Dopo l’allarme dato dalla famiglia ai carabinieri sono partite le ricerche. Un lavoro di équipe, svolto in modo congiunto da Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Protezione civile (in campo Unità di soccorso tecnico, sommozzatori di Montisola, Procivil Camunia e molti altri volontari appartenenti a gruppi locali), nella base allestita dalla V Delegazione bresciana del Soccorso alpino nei pressi dell’abitazione dell’uomo.

Dopo la testimonianza decisiva di un avvistamento nella zona di Capo di Lago la mattina della scomparsa, si sono susseguite altre segnalazioni, verificate dai carabinieri di Darfo Boario e di Breno attraverso controlli incrociati, anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Alcune sono risultate non attendibili, altre sono in corso di valutazione.

A disposizione degli inquirenti ci sono anche i dati tecnici dei tabulati telefonici e delle celle. Nelle prossime ore ci sarà un incontro in Prefettura per stabilire le modalità di proseguimento delle indagini e delle ricerche.

AdamelloNews.com » Valcamonica

1 Commento

  1. mi viene da pensare che se ha compiuto un gesto definitivo, possa essere in qualche baita abbandonata o isolata…

Comments are closed.