CHIARI – Rombano le auto storiche per la Coppa Franco Mazzotti

0

La gara che porta il nome del fondatore e ideatore del nome Mille Miglia, organizzata dall’omonimo club, sarà disputata sabato 9 giugno. Giunta alla quarta edizione, la “Coppa Franco Mazzotti” ha nei giorni scorsi ottenuto un riconoscimento riservato a poche manifestazioni di conclamato valore storico e sportivo: l’alto patrocinio del Senato della Repubblica Italiana. La gara, voluta dal Club Franco Mazzotti per celebrare l’ideatore della Mille Miglia, è ormai celebre per la raffinata ospitalità, i molti omaggi agli equipaggi, le tante prove cronometrate alternate a tratti turistici e la quantità e qualità dei premi.

La coppa rievoca il “1° Gran Premio Brescia delle Mille Miglia” corso nel 1940 sul triangolo Brescia, Cremona, Mantova e Brescia. A idearlo fu Renzo Castagneto che, per aggirare l’allora vigente proibizione a disputare corse su strada aperta, inventò un circuito di 165 km, da ripetere nove volte, per una distanza totale di 1.486 Km. Per due volte, la vittoria è andata a una coupé Bmw, la 3.0 CSI del 1972 di Bmw Italia pilotata da Enzo Ciravolo ed Elio Marchesi, che consentendo alla Casa di Monaco di ripetere il successo del 1940, ottenuto da Fritz Huschke von Hanstein con la berlinetta 328 Touring.

Il programma di sabato 9 giugno prevede una gara di regolarità sul classico percorso Brescia, Cremona, Mantova e Brescia, con una cinquantina di prove cronometrate. La prima sessione delle verifiche sarà tenuta venerdì pomeriggio in Piazza della Vittoria dalle 17 alle 20. Sabato mattina, dopo la seconda sessione delle punzonature, dalle 7 alle 8,30 la corsa prenderà il via alle ore 9,30 da Piazza della Vittoria, dove si svolgerà una breve prova spettacolo. Passata Cremona, i concorrenti godranno di una sosta ristoratrice nella Piazza Matteotti di Isola Dovarese, da dove prenderanno il via le prove nel Parco dell’Oglio.

La pausa pranzo si terrà a Bagnolo San Vito, presso il Mantova Outlet, ospiti di Fashion District. Da qui le vetture in gara punteranno verso Mantova, dove sosteranno in Viale Te. Dopo mezz’ora di  neutralizzazione, in collaborazione con l’Automobile Club di Mantova, i concorrenti potranno visitare in anteprima la nuova sede del Museo Tazio Nuvolari: tutti partecipanti riceveranno un omaggio della linea dedicata al “Mantovano Volante”. Risalendo verso Brescia, le vetture in gara faranno tappa a Castiglione delle Stiviere, dove disputeranno un’altra serie di prove.

Passato il traguardo di Brescia del 1940, la gara terminerà a Chiari, nella residenza dell’ideatore e fondatore Franco Mazzotti. Ultimo atto, prima della cena e delle premiazioni, saranno le prove nel parco della villa, che assegneranno il Trofeo Raoul Patrizi, colui che ideò la Coppa Mazzotti e scomparve la sera prima della partenza della prima edizione, nel 2009.

Oltre a quelli dei Comuni interessati dal passaggio della manifestazione, dal Comune di Chiari che offre la disponibilità della Villa Mazzotti, a quelli di Brescia e Mantova, la IV Coppa Mazzotti ha ricevuto il patrocinio del Senato, della Regione Lombardia e della Provincia. Regolamento e scheda d’iscrizione sono disponibili sul sito internet del Club Mille Miglia. Informazioni anche allo 030.2397322 e via mail.