BRESCIA – I restauri della Chiesa di San Giorgio in un libro

0

Lunedì 28 maggio scorso è stato presentato il nuovo testo che raccoglie tutti gli studi e i relativi restauri riguardanti la bella chiesa di San Giorgio, posizionata nella piccola piazza vicino a via Santa Chiara.

Il libro, edito dalla Provincia che lo ha inserito nella collana “Quaderni”, raccoglie la storia della chiesa e il suo rilevante patrimonio artistico, molto interessante nel panorama cittadino. Lo studio è stato svolto da ben sei professionisti, tra i quali Matteo Ferrari per le decorazioni medioevali, Barbara D’Attoma per la parte quattrocentesca e cinquecentesca, Fiorenzo Fisogni per l’epoca moderna e le pale d’altare, Marco Foppoli si è interessato della decorazione araldica, mentre Andrea Breda e Dario Gallina hanno esaminato la parte archeologica medioevale.

Don Giuseppe Fusari, direttore del Museo Diocesano, e per l’occasione, moderatore della presentazione, ha definito la chiesa di San Giorgio “come un insieme di stili ed epoche stratificati”. Infatti all’interno si trovano affreschi del Duecento, del Quattrocento e del Seicento, che abbelliscono l’abside centrale, la navata centrale e la cappella esterna. L’edificio era stato chiuso al pubblico per lavori di restauro, che interessavano l’intera struttura e la facciata, per questo motivo le tele al suo interno furono trasferite nel vicino Museo Diocesano, dove si trovano ancora oggi.

La chiesa, consacrata, ma utilizzata ormai solo per conferenze e convegni, venne riaperta nel 2010 e grazie al Touring Club, che offre visite guidate gratuite il sabato e la domenica della 10 alle 18, nell’ultimo anno e mezzo ha contato più di 12 mila visitatori.