VILLA CARCINA – In Villa Glisenti si fa gioco di squadra tra valori e atleti

0

Ha riscosso un buon successo di pubblico e partecipazione la serata “Fare gioco… di squadra”, l’evento svolto mercoledì scorso in Villa Glisenti e patrocinato dagli assessorati allo Sport e ai Servizi sociali del Comune nell’ambito del “Maggio di Informazione Psicologica”, il mese della prevenzione in Italia promosso da www.psicologimip.it.

Rivolto in particolare agli operatori del settore sportivo, alle realtà aggregative e scolastiche del territorio, ai genitori e associazioni interessate all’educazione di bambini e ragazzi, l’incontro è stato introdotto da Stefano Colosio consigliere delegato allo Sport e da Luca Bossini presidente della Polisportiva Villa Carcina.

“Maggio è il mese della sensibilizzazione e mi è piaciuto trovare spazio anche alle dinamiche che intercorrono nel mondo sportivo” ha spiegato la psicologa Rossella Legato che si è occupata dell’intervento. “Nell’incontro ci siamo occupati del mondo sportivo inteso come culla relazionale per i nostri giovani atleti, approfondendo temi come la leadership, il ruolo educativo dell’allenatore, la carta dei diritti del bambino e doveri dell’adulto”.

Un ulteriore contributo è stato poi fornito dalla dott.ssa Alessandra Carbonini che ha approfondito la tematica relativa agli stili di leadership. La serata è stata quindi un’occasione di confronto sui valori educativi dello sport, con particolare riferimento a quelli di squadra e alle fasce giovanili e scolastiche, alle relazioni che intercorrono tra gli atleti e tra atleti e tecnici, allenatori e dirigenti, con un approfondimento sul ruolo educativo degli allenatori (la cosiddetta “genitorialità sociale”) e l’importanza della relazione di fiducia con le famiglie dei giovani atleti. L’iniziativa verrà riproposta in ottobre in collaborazione con l’associazione Polisportiva locale.