MILANO – Estate da passare nei musei comunali. Tutti gratis

0

Buone notizie dal mondo dell’arte: l’assessore alla Cultura milanese Stefano Boeri ha annunciato che si potranno visitare i Musei Civici della città gratuitamente dal 19 luglio al 31 agosto. Questa iniziativa si pone come una sorta di sperimentazione per rendere maggiormente fruibili i patrimoni artistici delle grandi città, in modo che i cittadini meneghini, e non solo, possano conoscere meglio le opere che costellano gli importanti musei comunali.

Pinacoteca di Brera

I dettagli di questo progetto saranno presentati durante la visita del ministro Lorenzo Ornaghi alla mostra, presso il Castello sforzesco, dedicata al Bramantino, non a caso gratuita e inoltre allestita dall’architetto Michele De Lucchi. Milano quindi si presenta come il primo esempio di città a sperimentare la gratuità dei Musei Civici. Tutto questo rientra nel progetto “Grande Brera”, che vede una nuova organizzazione e distribuzione dell’intero patrimonio artistico milanese, attraverso il restauro e la sistemazione di edifici espositivi ed antichi, per l’Expo del 2015, prima della quale dovranno essere sicuramente ultimati tutti i lavori programmati alla Pinacoteca di Brera, a Palazzo Citterio e alla Caserma Mascheroni.

Il mese scorso sono stati stanziati dal Ministero ben 23 milioni di euro destinati al finanziamento dei lavori, i quali dovranno essere assegnati, tramite bandi, entro la fine dell’anno, pena la perdita dei fondi. L’assessore Boeri crede che così si possa creare una nuova politica culturale in città, anche nel bel mezzo di una spiacevole crisi economica, mentre il ministro Ornaghi pensa fermamente che i lavori saranno ultimati entro il 2015, attraverso la collaborazione tra il settore pubblico e importanti enti privati, alcuni dei quali già attivi nel progetto.