GERMANIA – L’assessore Arcai in trasferta per il patrimonio di Brescia

1

Il 10 e 11 maggio scorsi l’assessore comunale alla Cultura Andrea Arcai, accompagnato da una delegazione locale del coordinamento Unesco, si è recato in Germania facendo tappa a Francoforte e Darmstadt, per presentare la nostra città e il patrimonio artistico di Santa Giulia. Il Comune, tramite Bresciatourism, ha collaborato con ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo), in modo da organizzare una conferenza riguardo il complesso di Santa Giulia, riconosciuto patrimonio dell’Unesco pochi mesi fa.

Il 10 maggio, davanti a un pubblico formato da operatori turistici, appassionati del settore e numerosi giornalisti, l’assessore, presso la sede di Barckhausstrasse, ha introdotto la conferenza parlando della politica turistica bresciana, seguito dall’archeologa dei Civici Musei Francesca Morandini che ha spiegato il sito sotto il punto di vista culturale e artistico.

Il direttore di ENIT, Riccardo Strano, alla fine dell’incontro è rimasto molto soddisfatto, tanto da voler proporre questo progetto anche in altre loro sedi tedesche. L’11 maggio la delegazione bresciana si è spostata nella città di Darmstadt, dove si festeggiava il 60° anniversario di fondazione della società Dante Alighieri. Questa seconda conferenza ha visto la dottoressa Morandini presentare, al nutrito pubblico, il sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568 – 774 d.C.)”, concentrandosi principalmente sul Capitolium e il complesso di Santa Giulia.

A testimoniare il fatto che questo progetto avesse anche lo scopo di mettere in mostra Brescia all’estero, durante i due incontri sono stati distribuiti, oltre che il consueto materiale promozionale, degustazioni di prodotti tipici bresciani, come il Franciacorta e il Grana Padano. Questo viaggio ha potuto rafforzare i buoni rapporti con la Germania, creando, forse, i presupposti per collaborazioni future, con l’obiettivo di valorizzare sempre di più il patrimonio locale, sperando in un forte sviluppo turistico.

1 Commento

Comments are closed.