ANFO – Rocca d’Anfo: ancora furti nel sito che rimane chiuso ai turisti

0

Ancora recente il furto avvenuto durante il ponte del Primo Maggio, un altro colpo ha colpito la Rocca.
Il ladri avevano derubato il magazzino del “Gruppo Sentieri Attrezzati”, portandosi via motoseghe e un generatore di corrente.

Forse con gli stessi attrezzi derubati all’inizio di maggio hanno compiuto questo ultimo furto, la refurtiva consiste nelle grondaie in rame.

Sembra che per portarsi via il materiale, i malviventi hanno dovuto accedere alla Rocca con un auto o con un camion, forse proprio le motoseghe portate via nell’ultimo “colpo” sono servite per derubare la Rocca e le sue grondaie in rame.

Il sito è vuoto, il divieto di accedere per motivi di sicurezza non vale solo per i turisti ma anche per chi si occupa di manutenzione, come il “Gruppo Sentieri Attrezzati”, lasciando il sito vuoto e incustodito e avvantaggiando in tal modo chi intende usufruire illegalmente della Rocca.

La desolazione del sito ha quasi certamente aiutato i ladri ad agire indisturbati.
Oltre al furto i ladri hanno lasciato il tetto in pessime condizioni con le tegole rotte, sono stati inoltre trovato segni di fuochi accesi e accampamenti.