ADRO – 62enne trovato senza vita, indagini sulla “morte sospetta”

0

Ieri mattina un agricoltore di 62 anni è stato trovato morto con accanto la sua motosega. Inizialmente si è pensato a un incidente, ma ora sembra prevalere l’ipotesi dell’omicidio.

Lo ha trovato il fratello, intorno alle 9 di mattina, nel capannone degli attrezzi. Subito sono giunti sul posto i soccorsi e l’elicottero che non hanno potuto fare nulla, se non constatare il decesso. L’uomo aveva quattro tagli sull’avambraccio e un taglio sulla nuca, da un orecchio all’altro.

Le ferite sull’avambraccio sembrano essere da difesa, forse l’uomo ha portato le braccia al viso nel tentativo di difendersi. Sono tutte ipotesi quelle che si fanno al momento, sul posto sono giunti i carabinieri di Chiari e Adro e i militari della Sis (Sezione investigazioni scientifiche).

Con loro il medico legale, il pm Claudio Pinto con il capitano D’Aguanno, e poi il comandante del Nucleo investigativo D’Imperio e del Reparto operativo maggiore De Masi. Le forze dell’ordine stanno investigando, cercando di ricostruire la vita dell’agricoltore, se si tratta di “morte sospetta”, chi può essere stato a colpire a morte l’uomo, forse qualcuno che sapeva usare la motosega, inoltre, sono state trovate alcune tracce di sangue all’esterno del capannone. Gli investigatori analizzeranno tutta la scena, dalle impronte sulla motosega alle tracce di sangue.