GARDONE – Un quartiere in fibrillazione. Torna la “Festa della Cirenaica”

0

Eccoci giunti alla settima edizione della “Festa della Cirenaica”. Il settimo anno è conosciuto in ambito matrimoniale come l’anno della “crisi” e non a caso Gardone, con buona parte della vecchia Europa, sta attraversando un periodo di crisi di portata davvero eccezionale.

La crisi, per quanto abbia esteso i suoi tentacoli e le sue spire anche in ambito locale, tuttavia non ha minato l’entusiasmo e l’intraprendenza del comitato organizzatore presieduto da Alessandro Lancelotti che, degnamente supportato da numerosi volontari, si è prodigato per rendere sempre più efficace ed efficiente la macchina organizzativa e ancor più ricco il calendario degli eventi. “Un grande ringraziamento va a tutti i nostri generosi sponsor – sottolinea il presidente – che anche per questa edizione non ci hanno fatto mancare l’indispensabile supporto economico.

Il ricavato della festa dello scorso anno è stato in buona parte accantonato in attesa di verificare con gli organi competenti la possibilità di realizzare un campo da beach volley permanente”. Si partirà il 16 maggio con gli attesi tornei di calcio per bambini della categoria 2001-03, quello per gli adulti e con la novità del torneo di beach volley. Sabato 26 la Cirenaica ospiterà la competizione podistica “Corri con Noi – Memorial Sandro Pardetti” e domenica 27 si terranno le finali dei tornei. Durante tutte le serate sarà attivo un fornito servizio ristoro.

Da venerdì 1 giugno alle ore 18 prenderà il via la vera e propria festa che vedrà ampliata la zona coperta con una nuova area spettacoli e una zona dedicata agli eventi culturali. “Il calendario ci terrà impegnati senza soluzione di continuità – conclude Lancelotti – fino alla serata finale di domenica 3 giugno che si concluderà anche quest’anno con gli ormai mitici fuochi d’artificio in Cirenaica.

E la macchina dei preparativi ringrazia uno ad uno tutti i volontari che generosamente mettono a disposizione prima, durante e dopo la Festa il loro tempo e il fattivo contributo per consentirne la buona riuscita”. Inoltre, anche l’amministrazione comunale per il patrocinio e quindi tutte le associazioni, enti e società sportive che collaborato: vigili del fuoco di Gardone, gruppo Alpini locale, Arcieri del Guardione, Motoclub di Gardone e Lumezzane, il gruppo “Stella” di Inzino, il Comitato Acqualunga, l’associazione sportiva Gruppo Padile, la Croce Rossa Italiana, la Bike School Tanfoglio, la Pallavolo Uso Inzino, l’associazione di scacchi “Torre & Cavallo”, la Ginnastica Azzurra in Valle, la Fanfara Nastro Azzurro e le scuole di ballo “Desidery Dance” e “Brixia Dance”.