BRESCIA – Archivio Vies: acquisti senza iscrizione

0

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’acquisto da parte di un’impresa italiana non regolarmente iscritta all’archivio Vies effettuato presso un’azienda con sede in un altro stato Ue non è considerato “acquisto intracomunitario” e pertanto l’Iva non è dovuta in Italia ma nel Paese del fornitore.

L’impresa italiana non dovrà integrare la fattura con l’Iva né provvedere alla doppia registrazione della stessa sui registri Iva vendite e acquisti non essendo applicabile il regime del reverse charge.