BRESCIA – Il malessere di Forza Nuova: prima città italiana “straniera”

0

“Anche Brescia oggi ha il suo primato: siamo la città con più immigrati d’Italia. La percentuale del 16%, però, ci convince poco” spiega in una nota Forza Nuova, in quanto “i dati forniti dal censimento 2011 calcolavano circa 58 mila stranieri residenti in città (in particolare: 38 mila residenti, 15 mila domiciliati non residenti e 5 mila stimati clandestini) che, sul totale della popolazione, toccano la soglia del 27%.

Aggiungendo il fatto che l’immigrazione è triplicata nei soli ultimi dieci anni e la staticità demografica della popolazione italiana, non sono forse molto lontane le ipotesi delle riserve, ironicamente dipinte sui manifesti elettorali da chi ha governato – tradendo l’elettorato – negli ultimi anni, guarda caso quelli del più grande boom migratorio.

Il centrodestra – continua la nota del partito – si è dimostrato inefficiente e inerme, sia a livello locale che nazionale, di fronte all’ondata immigratoria. Forza Nuova, che questo allarme lo ha da sempre lanciato, intende portare la cittadinanza a prendere coscienza sul futuro della nostra città: forse prima bastava solo farsi un giro al Carmine o in via Milano; ora ci si mette anche il censimento a far presagire il peggio”.